SkipNavigation?

Settled status: tutto quello che devi sapere

Articolo data di pubblicazione 01.25.2020
Topic Viaggi

Settled status: tutto quello che devi sapere

Se hai intenzione vivere e lavorare in Inghilterra dopo la Brexit, scopri in questo articolo cos’è il Settle Status e come richiederlo per risiedere nel Paese.

Chi vive o ha intenzione di trasferirsi nel Regno Unito dopo la Brexit, molto probabilmente è già andato a caccia di informazioni sulle nuove procedure burocratiche e di certo si sarà imbattuto nell’espressione Settled Status. Qual è il significato di queste parole e soprattutto come possono ottenere questo status quelle persone che hanno intenzione di risiedere in Inghilterra dopo la Brexit?

Cos’è il Settled Status

Prima della Brexit, i cittadini europei che vivevano e lavoravano in Inghilterra avevano un particolare status riconosciuto dall’Unione Europea, quello della permanent residence. Con la Brexit sono cambiate le carte in tavola e questo status ideato dall’Unione Europea non esiste più.

Da quando il Regno Unito non è più membro dell’Unione, lo status di permanent residence è stato sostituito con il Settled Status, che però è un istituto britannico e non più europeo. È proprio in virtù di questo riconoscimento che i cittadini europei possono ancora risiedere in Inghilterra e godere di diritti molto simili a quelli ch’erano riconosciuti con la permanent residence.

Come richiedere il Settled Status

Tutti coloro che hanno intenzione di trasferirsi in Inghilterra, aspirano quindi al Settled Status, ma come si fa ad ottenerlo? Possono richiederlo solo quelle persone che abbiano vissuto stabilmente nel Regno Unito per almeno 5 anni e che quindi possono acquisire il diritto di risiedere nel Paese in modo definitivo.

Chi non ha ancora maturato i 5 anni necessari per richiedere il Settled Status, avrà invece bisogno di un permesso di soggiorno temporaneo e solo alla fine dei 5 anni di residenza in Inghilterra potrà ottenere il Settled Status. Per accedere nel Paese dopo il 2020 e trascorrere lì un periodo di oltre 3 mesi, sarà quindi necessario registrarsi per regolarizzare la propria posizione.

Pre-settled Status e Settled Status: cosa sapere per vivere e lavorare in Inghilterra dopo la Brexit

Quando si parla di Pre-settled Status si fa riferimento alla situazione di chi non ha ancora i requisiti per ottenere il Settled Status, come nel caso in cui non abbia ancora maturato il quinquennio di residenza richiesto dalla procedura. Si tratta quindi di una situazione transitoria, ma che offre comunque la possibilità di lavorare e studiare nel Regno Unito.

Sia il Settled Status che il Pre-Settled Status danno il diritto di accedere ai fondi pubblici, alle pensioni e alle prestazioni statali, purché si abbiano i requisiti. Chi aspira a diventare cittadino britannico, dovrà invece passare attraverso il Settled Status e solo dopo avviare l’iter burocratico per ottenere la cittadinanza inglese.

 

Si segnala che quanto esposto non è sostitutivo di un parere legale, pertanto si prega sempre di prendere visione delle comunicazioni disponibili sui siti ufficiali.