SkipNavigation?

Assicurazione medica all'estero: cosa copre, come funziona e in quali Paesi serve

Articolo data di pubblicazione 05.18.2019
Topic Viaggi

Assicurazione medica all'estero: cosa copre, come funziona e in quali Paesi serve

Stai valutando di integrare la tua polizza viaggio con un’assicurazione medica all’estero? Scopri come funziona e in quali Paesi del mondo è obbligatoria.

Organizzare un viaggio è un’esperienza entusiasmante, ma anche ricca di incognite, come l’assistenza sanitaria offerta dal Paese in cui si andrà a soggiornare. Con un po’ di lungimiranza è possibile tutelarsi contro gli imprevisti e viaggiare sereni, indipendentemente dalla meta prescelta, grazie a un’assicurazione medica per l’estero.

Perché attivare un’assicurazione medica all’estero

Tra le precauzioni fondamentali c’è la sottoscrizione di un’assicurazione medica all’estero per garantirsi un’assistenza adeguata in caso di infortunio o di malattia. Questo tipo di polizza è irrinunciabile per chi ha in programma un viaggio impegnativo, tanto di piacere quanto per motivi di lavoro. L’assicurazione sanitaria per i viaggi all’estero, infatti, tutela la persona garantendo tutela nella maggior parte dei casi.

Quali garanzie offre la polizza

Più nello specifico, questo tipo di polizza prevede ad esempio l’invio dei medicinali indispensabili e di un medico competente nel luogo dove si trova l’assistito, il rimpatrio dell’assicurato al proprio domicilio e la presa in carico delle possibili spese aggiuntive di pernottamento.

Assicurazione sanitaria: in quali Paesi è obbligatoria

Nella maggior parte dei casi, sottoscrivere un’assicurazione sanitaria viaggio è una scelta facoltativa, a discrezione del viaggiatore. Rinunciare a questa precauzione, però, può costare caro: Ad esempio chi viaggia negli USA può usufruire di strutture sanitarie all’avanguardia, ma deve mettere in conto la possibilità di sostenere spese mediche elevate.

In particolari Paesi, come la Russia, l’assicurazione medica è addirittura obbligatoria per ottenere il visto d’ingresso.

Esclusioni

Prima di stipulare un’assicurazione medica per un viaggio all’estero è bene considerare le possibili esclusioni e tenere presente che la polizza non copre gli eventuali problemi di salute pregressi dell’assicurato. In questo caso, infatti, è necessario sottoscrivere una polizza ad hoc per coprire i rischi specifici.

Chiedi consiglio agli esperti AIG per scegliere l’assicurazione viaggio più adatta alle tue esigenze e viaggiare sereno, qualunque sia la tua destinazione.

Leggere il set informativo prima della sottoscrizione