SkipNavigation?

Visto turistico per la Cina: quali documenti servono e come richiederlo

Articolo data di pubblicazione 05.31.2019
Topic Viaggi

Visto turistico per la Cina: quali documenti servono e come richiederlo

Scopri come ottenere un visto turistico, per affari o a ingressi multipli per la Cina e quali sono i documenti necessari per farne richiesta prima di partire.

Organizzare un viaggio in Cina è un’esperienza affascinante, ma anche impegnativa dal punto di vista burocratico. Prima di fissare la data della partenza, infatti, è necessario muoversi col dovuto anticipo per trovarsi in regola coi documenti necessari. Oltre a ottenere il rilascio del visto per la Cina, un’ottima idea è stipulare una polizza viaggio per essere sempre tutelati.

Il visto turistico per la Cina

Il visto d’ingrasso è obbligatorio per entrare in Cina ed è bene sottolineare un aspetto importante: non è previsto il rilascio di questo documento di viaggio ai posti di frontiera.

Il documento non è necessario, invece, per chi effettua il semplice transito sul territorio cinese per recarsi in un altro Paese: in questo caso, infatti, sarà sufficiente esibire il visto per il Paese di destinazione e il biglietto aereo. Non dimenticare che il transito non può superare le 24 ore e non è possibile allontanarsi dalle vicinanze dell’aeroporto.

Come richiedere il visto  

La richiesta del visto va sottoposta alle Rappresentanze diplomatico-consolari cinesi in Italia, presenti a Roma, Milano e Firenze. Chi si avvale del supporto di un’agenzia turistica o specializzata può usufruire di diversi vantaggi, come l’assistenza nella compilazione dei moduli e la consegna a domicilio via corriere.

Una precauzione fondamentale è quella di controllare la data di scadenza del passaporto ed eventualmente procedere con il rinnovo se la scadenza è prevista entro i sei mesi.

Tipologie di visto per la Cina

In base al motivo del viaggio è possibile richiedere un visto specifico. Le tipologie principali sono il visto turistico e il visto per affari: nel secondo caso, per richiedere il documento, andrà allegata anche la lettera d’invito dell’azienda partner o dell’ente cinese. È possibile, inoltre, partire con un visto lavoro o per studenti.

Il visto a ingressi multipli

Se intendi fare un viaggio continentale in Cina e vuoi visitare anche una delle Special Administrative Regions, come Hong Kong o Macao, dovrai procedere con la richiesta di un visto a ingressi multipli. In assenza di questo documento è possibile richiedere un visto valevole per la Cina continentale in queste città. In tal caso, però, preparati ad affrontare alcuni giorni di attesa.

Oltre a essere in regola coi documenti necessari e a risolvere per tempo tutte le questioni burocratiche, è importante tutelarsi con un’assicurazione viaggio affidabile per partire in sicurezza.

Con la consulenza degli esperti AIG potrai stipulare la polizza più adatta alle tue esigenze. L’offerta AIG, infatti, ti garantisce una serie di coperture, dallo smarrimento di bagagli ed effetti personali alle spese mediche per eventuali emergenze.

 

Leggere il set informativo prima della sottoscrizione