SkipNavigation?

Documenti per l’Inghilterra per i minorenni: quali servono e cosa fare

Articolo data di pubblicazione 01.20.2020
Topic Viaggi

Documenti per l’Inghilterra per i minorenni: quali servono e cosa fare

Devi organizzare un viaggio in Inghilterra per un minorenne? Scopri in questo articolo quali sono i documenti necessari per partire verso il Regno Unito dopo la Brexit.  

A causa delle incertezze della Brexit c’è ancora tanta confusione in merito ai documenti per l’Inghilterra per i minorenni. Il parlamento britannico ha chiesto all’Unione Europea una proroga per definire il piano di uscita dall’UE e al momento tutti gli scenari restano aperti, compresa la possibilità di un nuovo referendum.

Come fare allora per organizzare un viaggio in Inghilterra per un minorenne? Serve il passaporto o basta la carta d’identità? Scopriamo quali sono i documenti necessari per partire verso il Regno Unito dopo la Brexit.

Viaggiare in Inghilterra nel 2020: quali sono i documenti necessari per i minori

Questa situazione così incerta lascia aperti tanti interrogativi, soprattutto quando si progetta un viaggio in Inghilterra per i figli minorenni. Dopo i programmi e i preparativi, non è proprio il caso di correre il rischio che le autorità britanniche neghino l’ingresso nel Paese, con tutte le difficoltà pratiche che questo comporta.

Il parlamento di Londra ha tempo fino al 30 gennaio 2020 per definire le condizioni della Brexit, ma qualunque decisione prenderà, le regole per l’accesso in Inghilterra per i minorenni rimarranno quelle attuali per tutto il 2020.

Fino alla fine del 2020 il minore può quindi viaggiare nel Regno Unito con la sola carta d’identità, purché sia valida per l’espatrio. Il documento dev’essere in buone condizioni, quindi non ci devono essere strappi e la foto dev’essere ben riconoscibile. In alternativa alla carta d’identità, il minorenne può utilizzare anche il passaporto.

Come fare la domanda per il rilascio passaporti dei minorenni

Tra i documenti per l’Inghilterra per i minorenni, il passaporto ha il vantaggio di poter essere utilizzato anche per i viaggi extraeuropei. Anche se basta la carta d’identità, la partenza del minore verso il Regno Unito è una buona scusa per richiedere il passaporto in vista di altri viaggi fuori dalla zona UE.

I genitori dovranno compilare il modulo di rilascio del passaporto per i minorenni e firmare la dichiarazione di assenso al rilascio. Gli altri documenti necessari per il passaporto sono un documento di riconoscimento del minore, 2 fototessera, una marca da bollo di 73,50€ e la ricevuta del pagamento del bollettino postale pari a 42,50€ e intestato al Ministero dell’Economia e della Finanza – Dipartimento del Tesoro.

Tutta la documentazione va presentata in Questura oppure presso gli uffici preposti di Pubblica Sicurezza o del Comune di residenza. Devono essere presenti sia il minore che i genitori, ma uno dei due genitori può anche firmare un nulla osta, se impossibilitato a recarsi presso l’ufficio.

Vacanze studio e viaggi in Inghilterra dopo la Brexit: consigli utili

Le autorità britanniche sono molto scrupolose e controlleranno con attenzione i documenti del minore. Si raccomanda quindi di rispettare tutte le procedure per il rilascio dei documenti o chiederne un duplicato se troppo usurati.

L’ultima raccomandazione prima della partenza del minore è di tutelarsi da ogni imprevisto con un’assicurazione viaggi AIG. La polizza Viaggio Singolo ha un costo contenuto e si può usare anche se il minore viaggia da solo, ma dev’essere sottoscritta da un maggiorenne.

 

Si segnala che quanto esposto non è sostitutivo di un parere legale, pertanto si prega sempre di prendere visione delle comunicazioni disponibili sui siti ufficiali.