SkipNavigation?

I diritti del passeggero in caso di sciopero aereo

Articolo data di pubblicazione 11.17.2014
Topic Viaggi

I diritti del passeggero in caso di sciopero aereo

Rimborso del biglietto, la possibilità del prendere un altro volo e l’assistenza in loco: in caso di sciopero aereo, i diritti del passeggero son riassumibili in questi tre punti, forme di tutela che hanno lo scopo di diminuire il disagio arrecato dalla situazione.

Durante uno sciopero aereo, la Carta dei diritti del passeggero prevede due casi: annullamento del volo e ritardo prolungato del volo. Nel primo caso il passeggero può richiedere il rimborso del prezzo del biglietto per la parte di viaggio non effettuata. O in alternativa la riprotezione del volo nella data che gli è più congeniale.

Inoltre è garantita l’assistenza in loco: pasti, bevande ed eventuale sistemazione in albergo qualora fossero necessari uno o più pernottamenti.

Per quanto riguarda il ritardo prolungato, al passeggero spetta solo l’assistenza. Qualora però il ritardo del volo superasse le cinque ore, il passeggero ha il diritto di rinunciare al volo prenotato.

Questi sono i diritti dei passeggeri in caso di sciopero aereo. Inoltre un viaggiatore può premunirsi contro simili inconvenienti anche stipulando un’opportuna assicurazione viaggi on-line.


Articoli Correlati

Le Mauritius a dicembre: vacanza al mare in pieno inverno
Le Mauritius a dicembre: con clima e temperature estive, la meta ideale per godersi sole e mare anche in pieno inverno.

Cosa non si può portare nel bagaglio da stiva
Cosa non si può portare nel bagaglio da stiva: gli oggetti e le sostanze pericolose che il passeggero non può imbarcare.

Destinazioni turistiche emergenti: nuove mete per le vostre vacanze
Le destinazioni turistiche emergenti, sempre più gettonate tra i viaggiatori di tutto il mondo: le nuove mete per le vostre vacanze.