SkipNavigation?

L’annullamento della vacanza per malattia: come tutelarsi

Articolo data di pubblicazione 11.17.2014
Topic Viaggi

L’annullamento della vacanza per malattia: come tutelarsi

L’annullamento della vacanza per malattia è sicuramente una spiacevole circostanza in cui nessuno vorrebbe trovarsi. Ma è anche un’eventualità da prendere in considerazione. Solitamente prenotare il proprio (e desiderato) viaggio costa non poco in termini economici. E scegliere di assicurarsi evita delle perdite di denaro che possono essere anche ingenti.

In caso di annullamento del viaggio per malattia, una polizza permette a chi la stipula di recuperare tutto (o in buona) parte l’investimento effettuato per il viaggio. Inoltre copre l’assicurato anche nel caso in cui ad ammalarsi sia la persona con cui ha prenotato il viaggio. La stessa cosa vale nel caso si ammali un familiare o un amico presso cui il soggetto doveva risiedere all’estero.

Vi sono però dei casi in cui l’assicurazione non copre le spese: questo si verifica per le malattie (o condizioni mediche particolari) di cui il contraente era a conoscenza prima della stipula della polizza.

Infine va sempre tenuto presente che i tempi entro cui presentare le certificazioni che attestano la malattia variano in base alla polizza di annullamento viaggio che si è scelto di stipulare prima di partire.


Articoli Correlati

Cosa non si può portare nel bagaglio da stiva
Cosa non si può portare nel bagaglio da stiva: gli oggetti e le sostanze pericolose che il passeggero non può imbarcare.

Smarrimento dei documenti all’estero: cosa fare
Cosa fare in caso di smarrimento o furto dei documenti all’estero: come comportarsi e le autorità a cui rivolgersi.

Vacanza alle Maldive a dicembre: mare e sole in pieno inverno
Una vacanza alle Maldive a dicembre: mare, sole e immersioni in una delle mete più celebri e frequentate del turismo invernale.