SkipNavigation?

Viaggio in Madagascar: visto, passaporto e documenti necessari

Articolo data di pubblicazione 02.03.2020
Topic Viaggi

Viaggio in Madagascar: visto, passaporto e documenti necessari

Hai deciso di concederti una vacanza in Madagascar? Scopri le informazioni sul visto e sui documenti per il tuo viaggio in una delle isole più affascinanti del pianeta.

Ottenere un visto per il Madagascar è il primo passo per iniziare la tua avventura lontana dalla routine quotidiana e immerso nella natura selvaggia.

Visto per il Madagascar: come ottenerlo e quanto costa

I turisti sono sempre i benvenuti in Madagascar e anche ottenere il visto è piuttosto semplice. Infatti non sarà necessario seguire una complicata trafila burocratica prima di partire, perché il visto turistico per il Madagascar si può richiedere al momento dell’arrivo sull’isola.

I costi per ottenere il visto variano in base alle fluttuazioni della moneta locale, quindi è bene informarsi presso le fonti ufficiali per conoscere l’importo esatto. Per un visto fino a 30 giorni si può pagare da 20€ a circa 40€ a persona, ma c’è anche la possibilità di richiedere un visto di 60 giorni al costo di circa 70€ o un visto di 90 giorni per circa 100€.

Chi vuole evitare la fila in aeroporto per ottenere il visto per il Madagascar, può anche richiederlo presso l’Ambasciata malgascia a Roma, così da iniziare subito la vacanza senza contrattempi.

Documenti necessari per il visto: in Madagascar serve il passaporto?

Per ottenere il rilascio del visto è necessario essere in possesso di un passaporto con una validità residua di almeno 6 mesi e una pagina libera. Occorre anche esibire il biglietto di ritorno, in modo da provare che al termine della vacanza si lascerà regolarmente il Paese.

Visto che per approdare in Madagascar serve il passaporto, prima della partenza è bene quindi assicurarsi che il documento sia valido e in buone condizioni. In caso contrario sarà necessario procedere al rinnovo per non avere problemi alla frontiera.

Per avere il visto, oltre al passaporto bisognerà consegnare alle autorità anche un modulo che viene fornito dalla compagnia aerea, dove scrivere i recapiti e le informazioni relative ai precedenti viaggi effettuati.

Vacanza in Madagascar: cosa sapere prima di partire

Il periodo migliore per visitare il Madagascar va da aprile a dicembre, così da evitare il periodo delle piogge. Le temperature sono gradevoli durante tutto l’anno, ma oltre al costume da bagno, è bene mettere in valigia anche un maglione leggero e un impermeabile per far fronte a qualche pioggia imprevista.

Per proteggerti dagli altri imprevisti, ci sono invece le assicurazioni di viaggio AIG. Se il volo viene annullato, si smarrisce la valigia o si verifica un’emergenza medica, la polizza ti tutela e ti permette di affrontare questi intoppi con maggiore serenità.

AIG offre anche una conveniente polizza valida per un singolo viaggio, così i costi restano contenuti, ma senza rinunciare ai vantaggi di un’assicurazione completa.

 

Si segnala che quanto esposto non è sostitutivo di un parere legale, pertanto si prega sempre di prendere visione delle comunicazioni disponibili sui siti ufficiali.