SkipNavigation?

Visto turistico per il Marocco: quali documenti servono e come richiederlo

Articolo data di pubblicazione 05.13.2019
Topic Viaggi

Visto turistico per il Marocco: quali documenti servono e come richiederlo

Bianche spiagge, acqua cristallina, riad da mille e una notte, l’odore intenso di spezie e incenso che si respira tra le stradine e i mercatini di Marrakech e Rabat… Il Marocco è un luogo meraviglioso da scoprire, la destinazione perfetta se hai voglia di un viaggio all’insegna del relax, dello sport e del divertimento! Ma come capire se hai bisogno del visto turistico per entrare nel Paese?

 

Il visto turistico per il Marocco

Se sei un cittadino Italiano e non hai intenzione di soggiornare in Marocco per più di tre mesi, non avrai bisogno di alcun tipo di visto turistico.

Se invece vuoi rimanere in Marocco più a lungo, o se stai viaggiando per motivi di studio o lavoro, dovrai rivolgerti ad un ufficio diplomatico o consolare marocchino presente in Italia, per farne richiesta.

Sul sito del Consolato del Marocco trovi la lista completa di tutti i documenti necessari a seconda della tipologia di visto che vuoi richiedere.

 

I documenti necessari per entrare in Marocco da turista

La prima cosa che devi sapere, se stai organizzando un viaggio in Marocco, è che per entrare nel Paese è obbligatorio il passaporto. Il documento deve avere una validità residua di almeno sei mesi.

Infatti, la carta di identità non è sufficiente, a meno che non si tratti di un viaggio organizzato da un tour operator o agenzia specializzata, e che coinvolga almeno 8 persone.

Se viaggi con minori al seguito, ricorda che anche loro devono essere muniti di un proprio passaporto individuale: da giugno 2012, infatti, l’iscrizione sul documento di riconoscimento dei genitori non è più riconosciuta dalla legge italiana.

Per essere sempre aggiornato sulle normative e sui documenti necessari ti consigliamo di visitare la pagina dedicata al Marocco sul sito Viaggiare Sicuri, gestito direttamente dalla Farnesina.

 

Altre formalità e precauzioni da tenere a mente

Per quanto riguarda le formalità doganali, ricorda che è vietato uscire dal Marocco con i Dirham, la moneta locale. Ricordati quindi di convertili in Euro, prima di ripartire.

Inoltre, quando ti trovi in viaggio nel Paese, è sempre meglio portare con te i biglietti del viaggio di ritorno e/o i documenti relativi alla prosecuzione del viaggio: eviterai così di avere problemi in caso di controlli.

Un’ultima nota riguarda le vaccinazioni: un viaggio in Marocco non richiede alcuna profilassi particolare. L’unica eccezione riguarda chi arriva da un Paese a rischio di febbre gialla: in questo caso è richiesto il Certificato Internazionale delle Vaccinazioni.

Assicurazione viaggio per la tua vacanza in Marocco

Ora che sai tutto sui documenti necessari per il tuo viaggio in Marocco, e hai sbrigato tutte le formalità del caso, non ti resta che dotarti di un’assicurazione viaggio adeguata per tutelarti da ogni possibile imprevisto, dallo smarrimento del bagaglio fino alle coperture sanitarie necessarie. Organizza con serenità le tua vacanza in Marocco consultando le offerte AIG su misura per le tue esigenze.

 

Leggere il set informativo prima della sottoscrizione.