SkipNavigation?

Quali vaccinazioni fare per un viaggio in Perù

Articolo data di pubblicazione 11.17.2014
Topic Viaggi

Quali vaccinazioni fare per un viaggio in Perù

Il Machu Picchu, la città del Cusco, il parco nazionale Huascaràn: sono solo alcune delle meravigliose attrazioni che il Perù offre a chi decide di avventurarsi per le sue vette sconfinate, i suoi santuari storici e le rovine della civiltà Inca. Ma mentre si organizza il viaggio, è bene valutare anche le vaccinazioni necessarie per potersi recare con la dovuta tranquillità in questo stato americano.

Stiamo parlando, infatti, di un paese tropicale e come tale soggetto ad alcuni possibili infezioni e malattie virali, in primis febbre gialla e malaria.

Le vaccinazioni per la febbre gialla non sono obbligatoria, ma vivamente consigliate dall’OMS, soprattutto se il viaggio prevede delle tappe in alcune zone del Perù come: sopra i 2.300 metri di altitudine, l’Amazzonia, Loreto, San Martin e Ucayali. A ciò si aggiungano alcune aree delle regioni di Ancash, Apurìmac, Ayacucho,Cajamarca, Cusco, Huancavelica, Huánuco, Junìn, la Libertad, Pasco, Piura e Puna.

Il vaccino non è necessario, al contrario, se si rimane nelle città come Lima e Cuzco o si segue gli itinerari Inca.

Per quanto riguarda la malaria, invece, è necessario considerare due plasmodi: il Pl. vivax e il Pl. falciparum. Entrambi sono abbastanza diffusi in quasi tutte le regioni del Perù. In particolare, il rischio di trasmissione del primo risulta alto soprattutto nelle regioni di Ayacucho, Cajamarca, Cerro de Pasco, Chachapoyas, Chanca-Andahuaylas, Cutervo, Cusco, Huancavelica, Junin, La Libertad, Madre de Diòs.

Il Pl. falciparum è segnalato a Luciano Castillo, Loreto, Jaen, Piura, San Martin, Lambayeque, Tumbes e Ucayali.

Detto ciò, nel caso si organizzi un viaggio in Perù è bene prevedere delle vaccinazioni ossia una profilassi che inizi almeno una settimana prima della partenza e prosegua fino a quattro settimane dopo il ritorno a casa.

Ultimo consiglio per il vostro prossimo viaggio in Perù: dotarsi di una buona assicurazione viaggio che garantisca un maggiore sicurezza e tranquillità oltre ogni vaccinazione.