SkipNavigation?

Vacanze con i bambini: tre viaggi che accontentano tutti

Articolo data di pubblicazione 06.13.2017
Topic Viaggi

Vacanze con i bambini: 3 viaggi che accontentano tutti

Da quando in famiglia sono arrivati i bambini, le vacanze si fanno in posti distanti non più di un’ora d’auto da casa. Ma dopo un po’ “stesso posto, stesso mare” diventa decisamente noioso. È il momento di sperimentare qualcosa di nuovo.Esistono tante mete che mettono d’accordo gli interessi e le esigenze di grandi e piccini. Noi, in questo post, ti diamo tre idee per una vacanza (non solo estiva) che accontenterà tutta la famiglia.

IN VIAGGIO CON I BAMBINI. DOVE ANDARE?

Ti abbiamo dato tanti consigli per viaggiare in aereo con i bambini (link all’articolo che affronta l’argomento), adesso devi solo da scegliere dove atterrare. Noi abbiamo pensato a tre mete perfette per te e per loro.

L’ESTATE IN SARDEGNA

Prima che ci fossero i bambini, i giorni di vacanza li trascorrevi su spiagge caraibiche, bagnate da un mare cristallino e coccolato da tanto relax. Puoi ritrovare tutto questo in una vacanza in Sardegna. Qui le spiagge bianche e l’acqua color smeraldo non hanno nulla da invidiare ai mari tropicali. In più, la Sardegna:

  • È vicina. Ci arrivi in mezz’ora di aereo, o poco più.
  • Ha spiagge ampie, sabbiose e facili da raggiungere. Mentre tu ti rilassi, i bambini si divertono a giocare con palette e secchiello.
  • Ha entrate in acqua “dolci”, adatte ai bagni dei più piccoli e ai giochi in riva al mare.

Le zone più attrezzate e confortevoli per una vacanza con i bambini sono quelle che si trovano nell’area settentrionale dell’isola. Stintino, l’isola dell’Asinara, l’arcipelago della Maddalena e l’isola di Tavolara sono le località più conosciute. Ma se vuoi davvero cercare il relax, muoviti verso aree meno frequentate. Magari in direzione della costa occidentale, dove trovi le bellissime spiagge di Is Arutas, Is Arenas e Bosa Marina. Il sud dell’isola, invece, è più selvaggio, ma le spiagge della Costa Rei e di Villasimius sono a dir poco spettacolari.Perché scegliere lo stesso posto e lo stesso mare quando puoi andare in Sardegna?

L’INVERNO A VIENNA, AI MERCATINI DI NATALE

Vienna è una città che incanta. Durante il Natale, poi, lascia senza fiato. È uno dei luoghi migliori per assaporare l’atmosfera natalizia e per fare vivere ai tuoi bambini momenti magici. Se non hai mai visitato la città, questo è di sicuro il momento migliore per farlo.

A Rathausplatz, la piazza municipale di Vienna, si svolge da 700 anni il Wiener Christkindlmarkt, il grande mercatino di Natale. Si tratta di un vero e proprio villaggio incantato con luminarie e addobbi scenografici, musiche natalizie, spettacoli per i bambini, stand con leccornie di ogni genere, giocattoli e prodotti di artigianato.

Vienna riserva anche tante offerte speciali per visitare i musei o partecipare ad altri eventi promossi dalla città per i bambini. Se vuoi aggiornarti, visita il sito della città. Troverai anche tutti i mercatini da visitare.

Vivrai un Natale magico in una città altrettanto magica.

LA PRIMAVERA A PARIGI, CON TAPPA A DISNEYLAND

LA PRIMAVERA A PARIGI, CON TAPPA A DISNEYLAND

Parigi è la meta per eccellenza degli innamorati, ma è anche la meta per eccellenza degli innamorati che hanno bambini. A pochi chilometri di distanza dalla capitale, infatti, c’è Disneyland. Più che un parco divertimenti, Disneyland è un sogno da vivere a occhi aperti: 5 paesi incantati, lo Sleeping Beauty Castle, Mikey Mouse, Aladdin, Baloo e Alice, viaggi nel tempo e nello spazio, spettacoli e fuochi d’artificio.

Non ci sono dubbi: se vuoi far felici i bambini devi portarli a Disneyland. Dopodiché, sopporteranno senza capricci le passeggiate sugli Champs-Élysées, le visite al Louvre, al Museo d’Orsay e alla Cattedrale di Notre-Dame.

I DOCUMENTI DI VIAGGIO PER I BAMBINI

Prima di partire, accertati di avere i documenti necessari ai bambini per un viaggio all’estero. In particolare:

  • La carta d’identità, che può essere fatta anche ai neonati a partire dal giorno della nascita e rimane valida per 3 anni. In alternativa, serve il Lasciapassare, un certificato di nascita e cittadinanza valido fino ai 15 anni di età.
  • Se esci dall’UE, ricorda che i bambini devono avere il passaporto, e che questo deve essere individuale. Dal 2012 non è più possibile iscrivere i minori sul passaporto dei genitori.

Ma, soprattutto, quando viaggi con i bambini metti sempre al primo posto la sicurezza.Stipulare un’assicurazione di viaggio AIG* è una scelta previdente e anche conveniente: nessun costo aggiuntivo per bambini fino a 2 anni in viaggio con i genitori e, superata questa età, hanno uno sconto del 50% sul premio di polizza.

Ecco alcuni esempi:

Famiglia con due genitori:

  • Famiglia 2 adulti  e 1 bambino: sconto del 60% sulla polizza del bambino;
  • Famiglia 2 adulti e 2 bambini: sconto del 80% per i due bambini;
  • Famiglia 2 adulti e 4 bambini: sconto del 90% per tutti e quattro i bambini.

Famiglia un genitore:

  • Famgilia un genitore e 1 bambino: 50% di sconto sulla polizza;
  • Famgilia un genitore e 2 bambini: 75% di sconto sulla polizza;
  • Famiglia un genitore e 4 bambini: 87.5% di sconto sulla polizza di ogni bambino.

La polizza AIG è stata di recente premiata dall'IstitutoTedesco Qualità e Finanza come miglior polizza per le famiglie. L'indagine, pubblicata su Il Venerdì di Repubblica del 26 maggio 2017, ha preso in esame sconti ed agevolazioni offerti sui pacchetti acquistati da genitori e figli che viaggiano insieme, sempre con un occhio alla qualità e al costo dei prodotti offerti.

Piú bimbi, piú sconto: La polizza per i tuoi bambini costa sempre meno quanti piú bambini porti con te!

E adesso: buone vacanze! Saranno speciali per te e per i bambini.

*Leggere la Nota Informativa prima della sottoscrizione