SkipNavigation?

Vaccinazioni internazionali: quali sono obbligatorie e dove farle?

Articolo data di pubblicazione 05.10.2019
Topic Viaggi

Vaccinazioni internazionali: quali sono obbligatorie e dove farle?

Sogni un viaggio in un Paese esotico? Scopri quali sono i vaccini obbligatori o consigliati, e perché sottoscrivere un’assicurazione sanitaria è conveniente.

Viaggiare informati significa viaggiare sicuri, prendendosi cura della propria salute ovunque ci si trovi. Proprio per questo, prima di partire per una meta lontana dovresti sempre informarti sulle vaccinazioni internazionali obbligatorie e sul quadro delle malattie endemiche del Paese di destinazione.

Ecco allora le informazioni da sapere per organizzare il tuo viaggio in sicurezza.

Vaccinazioni internazionali: le destinazioni più a rischio

In linea generale, le zone più critiche sono sicuramente il continente africano, il Sud-Est asiatico e l’America Latina.

Durante la vacanza, le malattie a cui un viaggiatore può andare incontro sono diverse, soprattutto se la meta è una destinazione tropicale o un Paese in via di sviluppo.

In questi Stati, a causa delle caratteristiche climatiche o delle precarie condizioni igienico-sanitarie, il rischio di contrarre una malattia infettiva aumenta in maniera sensibile.

Prima di metterti in viaggio è quindi fondamentale informarti presso il tuo medico di base o consultando il sito del Ministero della Salute per avere tutti gli aggiornamenti sulle vaccinazioni internazionali richieste.

 

Vaccinazioni internazionali obbligatorie all’estero

In base al Paese di destinazione alcune vaccinazioni potrebbero essere obbligatorie, mentre altre sono comunque caldamente consigliate durante i viaggi internazionali.

Inoltre, ci sono alcuni casi in cui la vaccinazione è obbligatoria solo se si proviene da uno Stato a considerato a rischio.

A seconda della destinazione che hai scelto, potresti aver bisogno di vaccinarti contro patologie specifiche come colera, encefalite giapponese, epatite A, febbre gialla, febbre tifoide, meningite meningococcica, poliomelite e rabbia.

Alcune di queste profilassi richiedono tempistiche particolarmente lunghe come, ad esempio, il vaccino per l’epatite, che prevede la somministrazione di più dosi a sei mesi l’una dall’altra.

La procedura per le vaccinazioni internazionali

Se hai necessità di effettuare una profilassi internazionale e, quindi, di vaccinarti in vista del tuo prossimo viaggio, devi rivolgerti alle USMAF – SASN (sigla che sta per Unità Territoriali degli Uffici di Sanità Marittima Aerea di Frontiera e per i servizi territoriali di assistenza sanitaria al personale navigante) del Ministero della Salute.

Dopo aver valutato insieme al tuo medico curante la necessità della vaccinazione, puoi effettuare la richiesta tramite la compilazione di un apposito modulo. Potrai scaricare online il documento o richiederlo al tuo arrivo negli ambulatori territoriali del Ministero della Salute.

Una volta fatte le opportune verifiche si potrà poi procedere alla vaccinazione, per la quale ti verrà rilasciato un certificato ufficiale che dovrai portare con te durante il viaggio.

Girare il mondo con tutta la famiglia in sicurezza

Viaggiare può comportare imprevisti o spiacevoli cambi di programma, ancor di più se devi affrontare spostamenti internazionali. Alcune destinazioni non hanno una situazione igienico-sanitaria ottimale o non presentano convenzioni per l’assistenza sanitaria agli stranieri.

Stipulare un’assicurazione di viaggio è sempre una buona idea per chi ha in programma di trascorrere le proprie vacanze in Paesi esotici e lontani.

Se stai pianificando un viaggio con i tuoi cari, quindi, oltre a prevedere le eventuali vaccinazioni internazionali non sottovalutare l’importanza della polizza assicurativa per tutta la famiglia.

Un’assicurazione di viaggio ti permette di far fronte con facilità a qualsiasi evenienza. Consulta l’offerta di AIG per vivere con serenità le tue esperienze all’estero.

Leggere il set informativo prima della sottoscrizione