SkipNavigation?

Vaccinazioni per l’estero: quali quelle consigliate?

Articolo data di pubblicazione 11.17.2014
Topic Viaggi

Vaccinazioni per l’estero: quali quelle consigliate?

Una delle prime cose da fare se state organizzando un viaggio in un Paese estero è quella di informarvi sulle vaccinazioni che vengono richieste o consigliate. A seconda del Paese in cui si è diretti e quindi delle malattie presenti e diffuse le prescrizioni possono cambiare.

In molti Paesi del mondo infatti esistono ancora malattie di tipo epidemico ed endemico che in altri sono invece scomparse. Prima di partire è bene conoscere la situazione igienico-sanitaria del Paese e consultare il medico curante che saprà consigliarvi le vaccinazioni più idonee per ogni caso.

In generale è utile precisare che non esistono vaccini obbligatori. Tuttavia l’Organizzazione Mondiale della Sanità precisa che l’unica vaccinazione per l’estero che dovrebbe essere prescritta è quella contro la febbre gialla, soprattutto se si è diretti nelle aree tropicali del sud del mondo. Altra precauzione fortemente raccomandata è anche la comune profilassi farmacologica antimalarica. Per le altre malattie causate dalla puntura di zanzara come la dengue o la chikungunya e la "Rift Valley", non sono previste vaccinazioni o profilassi, e dunque è bene usare altri tipi di accorgimenti per tutta la durata del viaggio.

Per le altre malattie a cui il viaggiatore va incontro come colera, dissenteria o altro tipo di infezioni gastrointestinali si consiglia invece di elevare al massimo l’igiene personale, di evitare di bere acqua corrente, e consumare cibi cotti.

Questi i principali accorgimenti e vaccinazioni consigliati per un viaggio all’estero. Per far fronte ad ogni evenienza è consigliabile stipulare una polizza assicurativa in grado di tutelarvi a 360°.