SkipNavigation?

Viaggio in Marocco: ecco le vaccinazioni consigliate

Articolo data di pubblicazione 11.17.2014
Topic Viaggi

Viaggio in Marocco: ecco le vaccinazioni consigliate

Il Marocco è da tempo una meta particolarmente ambita e amata da molti turisti grazie alla variegata offerta di attrazioni che questo Paese del Maghreb è in grado di offrire. Saranno i suoi palazzi e riad o le meravigliose spiagge tanto sul Mediterraneo che sull’Atlantico, tra cui Sidi Bouzid, point-break di surf di livello internazionale, oppure sarà il suo deserto di sabbia o i suoi parchi, come la verde valle del Dàdez. Sarà anche il fatto che, a livello sanitario, è un Paese abbastanza sicuro che non necessita di vaccinazioni particolari.

Infatti, il rischio di febbre gialla è praticamente nullo quindi non ci sono particolari vaccinazioni consigliate né tanto meno raccomandate.

Per quanto riguarda la malaria, in Marocco il problema sussiste solo in alcune zone rurali delle province di Al Hoceima, Taounate e Taza e solo nel periodo che va da maggio a ottobre. Tra l’altro è presente solo nella forma benigna da Pl. vivax. Quindi la profilassi non è necessaria. Per lo più si consiglia di prevenire qualsiasi rischio con repellenti sulla pelle contro le punture delle zanzare, l’uso di insetticidi e zanzariere e un vestiario adatto al luogo.

In Marocco sono presenti anche Tifo ed Epatite A, ma le vaccinazioni dipendono dal singolo caso. È sempre meglio, comunque, parlare con il proprio medico che, per casi particolari, potrebbe suggerire i vaccini contro queste malattie.

Sono stati registrati casi di Leishmaniosi, Filariosi e altri tipi di febbri da puntura di insetto, ma sono sporadici e isolati. Il consiglio che possiamo dare, perciò, al di là di stipulare un’assicurazione viaggi per qualsiasi evenienza, è quello, valido anche per un viaggio in Marocco, di mangiare cibi cotti, evitare il ghiaccio, utilizzare solo bevande sigillate e lavarsi bene le mani prima dei pasti e dopo aver usufruito dei servizi igienici.