SkipNavigation?

Viaggio in Sud Africa: ecco le vaccinazioni consigliate

Articolo data di pubblicazione 11.17.2014
Topic Viaggi

Viaggio in Sud Africa: ecco le vaccinazioni consigliate

Il Sud Africa rappresenta la meta ideale di un viaggio all’insegna dell’avventura. La sua natura selvaggia, i verdi altopiani, le scarpate a strapiombo sul mare, l’irruenza di due oceani che si incontrano e scontrano sulle sue coste. Ma proprio per questo suo lato così selvaggio è necessario premunirsi in tempo e valutare le vaccinazioni che vengono consigliate nel momento in cui ci si appresta a compiere un simile tour.

Partiamo dalla febbre gialla: se si parte dall’Italia, la vaccinazione non è né consigliata né richiesta. Infatti il Sud Africa non è un Paese a rischio da questo punto di vista. Al contrario se i viaggiatori provengono da Paesi a rischio o zone infette, allora il vaccino è d’obbligo.

Invece sono vivamente consigliate le vaccinazioni contro la malaria, ossia la profilassi, e durante tutto l’anno, in particolare tra maggio e ottobre. Questo perché il rischio risulta particolarmente alto, soprattutto nelle province di Mpumalanga, tra cui il Parco Nazionale Kruger, a nord e nord-est di Kwa, Zulu e Natal, fino al fiume Tugela.

Altre vaccinazioni consigliate sono quelle contro: difterite e tetano, epatite virale A, epatite virale B, febbre tifoide, poliomielite, rabbia.

Dal punto di vista sanitario, in fine, è necessario tenere presente che, oltre le malattie contro le quali ci si può proteggere con vaccini e profilassi, nelle zone rurali del Paese ci sono periodiche epidemie di colera così come di bilharzia.

assicurazione sanitariaPer un viaggio in completa serenità, dotatevi di unaTravel Guard.